Stitichezza del neonato: possibili cause, consigli per prevenirla, rimedi

La stitichezza dei neonati è preoccupante? Un bambino piccolo si deve abituare agli orari e alle novità. Ma dopo alcuni giorno che il piccolo non defeca, quando è necessario chiedere aiuto al pediatra? Scopriamo insieme quali sono le cause e i rimedi per la stitichezza del neonato.

Che cosa è la stitichezza?

La stitichezza nei neonati è un fattore che si presenta maggiormente nei primi mesi di vita. Ma per capire bene se si possa o meno definire un neonato stitico è bene evidenziare che non si tratta di una patologia, bensì di un disturbo nella funzionalità dell’intestino.

In linea generale si può attenuare ed eliminare cambiando stile di vita, orari e anche alimentazione del neonato con maggiore attività e apporto di fibre.

Se sono passati alcuni giorni da quando il neonato ha defecato, i genitori iniziano a preoccuparsi. Per questo motivo una delle prime cose che si fanno è sicuramente ricorrere alla supposta di glicerina oppure una pipetta con miele che viene venduta in farmacia o erboristeria. Sono due rimedi naturali altamente efficaci ma che devono essere utilizzati solo ogni tanto.

Importante è non usare mai metodi fai da te e chiamare il pediatra di fiducia se si hanno dubbi in merito alla stitichezza dei bambini. Ci sono anche casi in cui bambini trattengono le feci per paura: il segnale da intercettare è nella sua espressione, quando da seduto si muove ma non fa uscire nulla.

Stitichezza nei neonati: quando preoccuparsi?

Ma se un genitori è preoccupato, quando si parla di stitichezza nei neonati? Secondo la maggior parte dei pediatri si parla di questo disturbo se il bambino non evacua per 4 giorni completi.

A questo si aggiungono altri disturbi come pianti, dolori, evacuazione di piccole palline di feci secche. Se invece i bambini evacuano tranquillamente anche se di rado, allora non si può considerare stitichezza.

Che cos’è la dischezia

Quando si parla si dischezia cosa significa? Nel momento in cui le feci si presentano morbide ma il neonato non riesce ad evacuare si parla di dischezia. Questo termine indica quando lo sfintere anale non fa il suo dovere perché l’ultimo tratto dell’intestino non manda lo stimolo.

I genitori dovrebbero notare il neonato fare degli sforzi anche se non riesce ad evacuare. In questo caso dovrebbe bastare un sondino per la stimolazione del retto (sempre previo consiglio del medico curante).

Rimedi stitichezza neonati

La prima cosa da fare, come già evidenziato, se si nota un periodo di stitichezza del neonato è quello di chiamare il proprio pediatra di fiducia al fine di valutare la situazione.

Ma ci sono anche dei rimedi naturali che possono aiutare il neonato. Per esempio, si consiglia alla mamma che allatta il piccolo in maniera naturale, di integrare alla dieta frutta, verdura, cereali e fibre. Non solo, ma bere molta acqua così da diluire il latte e renderlo ancora più ricco, favorendo la formazione ed evacuazione delle feci nel neonato.

Il medico potrebbe anche consigliare la somministrazione di Lattulosio – bustine oppure sciroppo – che ha il compito di far evacuare le feci morbide. Ma attenzione, perché in alcuni casi può contribuire alla manifestazione delle coliche gassose del neonato.

Nel caso in cui il neonato non riesca invece ad evacuare in quanto pieno di feci secche – con manifestazione delle sole palline piccole – allora si possono usare i sondini oppure delle microsupposte con glicerina, miele e malva che vengono prescritte dal pediatra. Una volta che sono state inserite, bisognerà chiudere subito il pannolino e aspettare che il piccolo si liberi.

È importante che i genitori mantengano la calma, senza ansia e senza preoccupazioni che possono solo far male al neonato. Inoltre evitare in ogni modo:

  • Metodi alternativi fai da te
  • Stimolazioni rettali con oggetti vari
  • Purghe o lassativi da adulti che possono essere molto pericolose per un neonato dall’intestino piccolo nonché delicato.

E i massaggi neonato sono consentiti? Assolutamente sì, infatti basterà chiedere aiuto al pediatra che mostrerà come fare una pressione sul pancino delicata in caso di stitichezza ma anche coliche.

Ti è piaciuto il nostro articolo? Condividilo 🙂

Lascia un commento

Leggi anche...